lunedì, novembre 20, 2017 05:28

Aeracura – Demo (2008)

Il gruppo tedesco in questo terzo demo ci propone un black \ death sparato ed intriso di melodie, soprattutto chitarristiche, non indifferenti.
I precedenti due demo sono scaricabili in modo legale e gratuito tramite il loro sito ufficiale nella sezione “media”.
Ascoltando per bene i lavori precedenti e questo nuovo demo il cambiamento è senza dubbio forte. Il gruppo non ha snaturato il suo suono ma ha raggiunto una nuova maturità artistica e compositiva.
“ Get Out “ Prima song che apre il demo. Ottima la produzione che esalta le sonorità del combo tedesco. Perfetto l’intreccio compositivo che genera il riff portante del brano. Ottima la voce del singer che con una perfetto equilibrio si districa tra growl profondo e scream black. La composizione viaggia a velocità sostenuta fino ai primi quaranta secondi. Dopodiché vi è una prima pausa, con chitarra acustica che disegna un tappeto ritmico per uno straordinario fraseggio chitarristico ricco di melodia e tecnica. Dopo questa parentesi il brano ritorna su lidi potenti e decisamente più consoni al black/death che il gruppo tedesco ci propina. I cambiamenti di tempo e ritmo sono innumerevoli per tutta la durata del pezzo e realizzati sempre in maniera impeccabile. La composizione è decisamente potente ma rimane sempre spiccato il valore melodico degli inserti chitarristici durante tutto il brano.
“ Shades Of The Battle Remain “ Un vero e proprio muro sonoro eretto dalle chitarre apre questo pezzo. Subito dopo arriva anche il feroce scream/growl del cantante ad assestare il brano in una precisa dimensione “nera”. Dopo qualche secondo il ritmo cambia in modo netto. I riff chitarristici si fanno stoppati ed è più marcato lo stile death-metal. Immensi gli inserti di chitarra che imprimono a ferro e fuoco la parte melodica meglio di qualsiasi altro strumento. Anche in questa traccia non mancano i (numerosi) cambi di tempo e ritmo. In particolare è notevole il cambiamento stilistico della traccia attorno ai due minuti, dopo che, nella prima parte il brano si era assestato su ritmiche death/black si cambia completamente ritmo ed il cantante utilizza un registro vocale differente, cambiando il cantato da growl a clean. Il risultato è ottimo. Ottimo anche il lavoro ritmico dettato dai giri del basso e dalla batteria, secca e potente. Dopo questa parentesi la composizione torna a macinare velocità. Ottimo il blast-beat propostoci dal batterista così come il muro sonoro eretto dal resto del gruppo anche se la componente melodica non manca mai. La bravura e la preparazione tecnica di questi musicisti tedeschi è innegabile.
“ Is Death The End “ L’ultima traccia del lotto. Ascoltiamo subito un imponente riff portante e un’atmosfera sincopata mentre il singer con il suo tipico growl/scream death svolge il suo lavoro in modo egregio e introduce al meglio il brano. Notevole il lavoro del batterista che tiene sempre i tempi in maniera ottima. Chitarra e basso sugli scudi in un intreccio sonoro tecnicamente ineccepibile. I fraseggi melodici di chitarra sono la ciliegina sulla torta anche in questo pezzo e  rendono più gradevole tutto l’insieme compositivo.
Un ottimo demo che non potrà che fare felici gli amanti di sonorità sia più veloci, potenti e spinte che ricercatori di melodie e sonorità più lievi.
Complimenti vivissimi a questi ragazzi.
Spero in un full-lenght al più presto per saggiarne le indiscusse qualità su lunga durata.

Recensione a cura di: Darkthrone85

Giudizio Complessivo: 8/10

Tracklist

1.Get Out
2.Shades Of The Battle Remain
3.Is Death The End

Comments are closed.