sabato, novembre 18, 2017 00:46

Acherontas – Hermeticism (Ep, 2011)

Ritorno in grande stile per lo storico progetto greco.
Un tempo conosciuto come Stutthof, e guidato dal duo Acherontass / Demogorgon.
Poi negli anni il combo ha cambiato nome, per volere di Acherontass e dalle tematiche nsbm degli esordi è passato via via, sempre più in maniera netta, verso lidi legati al vampirismo, all’occultismo e alla magia.
Le perle regalatoci sia a nome Stutthof che a nome Acherontas sono molteplici.
Il progetto Acherontas nasce nel 2007 con lo splendido primo full-length intitolato Tat Tvam Asi (Universal Omniscience); dopo questa meravigliosa opera prima, sono usciti sotto questo moniker altri splendidi episodi discografici. …For the Temple of the Serpent Skull… (datato 2008) split con i Necromantia dall’altissimo livello musical-esoterico; seguono poi altri due split, uno nel 2009 intitolato Sic Luceat Lux, ed uno del 2010 Drowning the Light / Acherontas. Dischi praticamente perfetti che preparano il terreno per il secondo full-length del progetto greco; vale a dire; Il meraviglioso album Theosis, datato 2010. Dopo questo album è la volta dell’Ep che sto recensendo : Hermeticism.
Il disco è stato rilasciato nei seguenti formati : vinile dodici pollici (Lux Infernum records); cd (Cryptia Records – edizione limitata in 1.000 copie con bonus track); vinile sette pollici (Necroterror Records). L’edizione recensita dal sottoscritto è quella in vinile sette pollici.
Questa la line-up per il nuovo disco : Acherontas – voce, chitarra;  Akhkhar – basso; Enkwld – chitarre; Kwazar – batteria; V. Adept Kadmos : incantesimi e filosofia ermetica.
Tutte le musiche sono state composte da Acherontas e  Enkwld; i testi sono stati composti dal solo Acherontas (Hermeticism) e da Acherontas e Isida (Meum Momen Deus); tecnico del suono e autore dell’artwork e del layout è Enkwld; il disco è stato mixato e masterizzato da Enkwld e Acherontas.
Nell’artwork Acherontas ringrazia a più riprese il Temple Of The Vampire per la grande ispirazione e l’assistenza durante tutti questi anni.
Insomma già da questa lunga introduzione dovreste capire che non si tratta di sola “musica” ma di vera e propria arte nera.
“ Meum Momen Deus “un riff chitarristico sempre più aggressivo e opprimente introduce al meglio la prima composizione del lotto. A ridosso del primo minuto possiamo ascoltare la prima variazione stilistico-compositiva del brano. La composizione diventa una vera cavalcata inarrestabile di puro black metal con il rituale magico declamato da Acherontas. Superato il primo minuto e mezzo troviamo ancora una variazione stilistico che impreziosisce la composizione. Splendida la struttura, perfette le scream vocals di Acherontas, fantastiche le liriche, piene di significato magico-occulto; la produzione è la ciliegina sulla torta e ci regala una composizione caoticamente superba dall’inizio alla fine; sul finale da pelle d’oca gli inserimenti chitarristici che si fanno largo nell’impenetrabile muro sonoro eretto in maniera esemplare dal combo greco.
“ Hermeticism “ seconda e ultima traccia del disco. La title-track dell’opera si presenta come naturale proseguimento del brano precedente. Pura arte magica; puro ermetismo esoterico in musica. La voce di Acherontas è da brividi, così come i meravigliosi riff chitarristici che disegnano l’impalcatura del brano. Siamo di fronte alla classica composizione che vale da sola il disco. Assolutamente perfetta dall’inizio alla fine in un turbinio continuo di cambi di tempo, variazioni stilistico-compositive pregevolissime e liriche intrise di preziosi rituali ermetico-magici. Non c’è molto altro da dire se non : chapeau.
Ancora una volta Ahcerontas sorprende per la profondità dei testi, per la bellezza delle composizioni, per gli ottimi arrangiamenti e per l’infinita classe.
Pura arte nera intrisa di ermetismo esoterico di altissimo livello.
Dedicato a tutti i discepoli della Via di Mano Sinistra.

Recensione a cura di : Darkthrone85

Giudizio complessivo : 9/10

Tracklist

1. Meum Momen Deus
2. Hermeticism

Comments are closed.