sabato, novembre 18, 2017 00:42

Absu / Demonical – Split Ep (2007)

Nuvo split per il leggendario gruppo americano.
Evidentemente il combo statunitense ci ha preso gusto con questo formato discografico e dopo lo splendido ” L’Attaque Du Tyran: Toulouse, Le 28 Avril 1997 ” (che trovate recensito nella webzine) decide di far uscire, a breve distanza, questa ennesima perla di musica estrema.
Lo Split stavolta è con i Demonical, gruppo svedese, dedito ad un solido death metal.
Gruppo relativamente nuovo, attivo dal 2006 anche se fra i musicisti del combo troviamo i membri fondatori degli storici Centinex.
Il brano del lato appartenente agli Absu : “ The Gold Torques of Uláid “ si può trovare, oltre che su questo split, sul magnifico doppio album  : “Mythological Occult Metal: 1991-2001″. Parte il pezzo e subito ci accorgiamo di essere di fronte all’ennesimo pezzo in grado di rapire e ammaliare come solo le grandi composizioni degli Absu sanno fare. Dopo alcuni riff di chitarra, particolarmente indovinati, in perfetto bilico tra black e thrash metal e con delle incredibili scream vocals parte il pezzo. Ottima la prova del batterista che tiene da solo tiene l’intera struttura ritmica del brano. Questa composizione non arriva ai 4 minuti ma ci regala ugualmente delle splendide emozioni. Perfetto tutto il gruppo e, in particolare, incredibilmente efficace lo scream di Proscriptor McGovern. In alcune parti ricorda i mitici falsetti di sua maestà Re Diamante (King Diamond). Traccia di intenso metal estremo venato di nero in perfetta tradizione Absu.
L’altro lato del 7 pollici, vede protagonisti i Demonical, con il brano : “ Unholy Desecration “ pezzo che si può trovare anche sul promo cd del gruppo chiamato : “  Bloodspell Divine “. Il gruppo svedese ci propone un ispirato death metal influenzato da varie tipologie di musica differenti. C’è anche un po’ di sano black metal. Splendida la voce, un growl profondo e convincente che non tenta di fare il verso a nessuno (pratica oggigiorno troppo comune, soprattutto in ambito musicale estremo). Splendida la fusione tra chitarra e basso. Ossessiva la batteria e diretta la produzione musicale, pur non essendo particolarmente grezza o fredda. Molto interessanti anche i cambi di tempo presenti in tutta la composizione ma in particolar modo da metà composizione in avanti. Negli ultimi minuti è presente anche un bel fraseggio chitarristico (che definire assolo è decisamente troppo). Il basso ha un ruolo fondamentale nella struttura sonora, perché irrobustisce e arricchisce notevolmente il suono del pezzo. Forse nel mezzo o verso la fine un vero e proprio assolo di chitarra sarebbe stata la ciliegina sulla torta, ma tutto sommato bisogna accontentarci. Anche perché di band che hanno un suono personale e che fanno di tutto per sembrare coerenti con se stessi al giorno d’oggi non  ce ne sono molte.
Ottimo split che consiglio a tutti gli amanti delle sonorità estreme. Soprattutto se siete collezionisti, vista la limitazione del suddetto split (500 copie al Mondo, versione normale, 100 picture disc).

Recensione a cura di: Darkthrone85

Giudizio Complessivo: 8/10

Tracklist

Absu :
1. The Gold Torques of Uláid

Demonical :
2.Unholy Desecration

Comments are closed.