mercoledì, novembre 22, 2017 20:07

Abnader – Inferre Bellum Christo (Demo, 2007)

Interessante questo primo demo dei romani Abnader, intitolato ‘Inferre Bellum Christo’.
Poco più di tredici minuti di un black metal anticonvenzionale, con influenze che vanno dal death metal svedese al thrash slayeriano.
Dopo l’intro basata su un motivo dell’area medio-orientale dal titolo ‘…39’, che rimanda al numero delle flagellazioni di Cristo, la prima traccia intitolata ‘Marching Through Evil Forces’ mostra fin da subito tutte le potenzialità della band. Ottime idee compositive, ottimo duetto di chitarre di con il cantante-bassista Haemon, che esterna tutto il suo rancore con un growl che ricorda i primi Hate Forest.
La terza traccia, ‘I.N.R.I.’, dopo un inizio lento, avvolgente ed epico, diventa un pezzo violentissimo che, a parer mio, è il migliore dell’intero album. Ottime doti del batterista Nezgaral che con il doppio pedale ci sa davvero fare.
L’ultimo pezzo, ‘The Fall Of The Great Whore’, ritorna sullo stile del secondo brano, ma non per questo gli Abnader peccano di scarse capacità compositive, anzi!
Per essere il primo demo di un gruppo underground, la produzione è molto buona, tutti i suoni dei rispettivi strumenti sono ben definiti ed equalizzati; insomma, ‘Inferre Bellum Christo’ è un demo che non può di certo stancare gli amanti del black/death underground. Anche i cambi di line-up fanno prospettare un’evoluzione positiva vista l’entrata nel gruppo del batterista Astius e di OZ dei Gremory.
Dagli Abnader possiamo quindi aspettarci davvero tanto, ora quello che ci resta è attendere un primo full-lenght mentre continuiamo ad ascoltare ‘Inferro Bellum Christo’.

Recensione a cura di: Darksouldemon

Giudizio Complessivo: 8/10

Tracklist

1.…39
2.Marching Through Evil Forces
3.I.N.R.I.
4.The Fall Of The Great Whore

Comments are closed.