domenica, novembre 19, 2017 21:25

Abigor – Satanized (A Journey Through Cosmic Infinity) (2001)

Come cambiano i tempi, e gli stili anche. Questo è in sostanza quello che pensai all’uscita sul mercato dell’ennesimo disco degli Abigor, storica realtà del Black Metal Austriaco, ma il cambiamento loro in cosa consiste? Nulla di straordinario questo va detto, è nei dettagli che vanno cercati.
Sin dal primo disco della band la loro musica affondava le radici nel più classico e devoto Metallo nero, soltanto con questo Satanized però gli Abigor tentarono di aggiungere dei particolari un tantino più moderni e al passo con i tempi, ovviamente non siamo ai livelli dei The Kovenant però certi arrangiamenti più Elettronici non passano inosservati.
Anche nelle strutture dei riffs di chitarra si evince un cambiamento, i riffs sono più quadrati e non minimali e “zanzaroni” come da tradizione, un elemento questo che ha fatto storcere il naso a qualcuno.
All’epoca Satanized non fu proprio accolto dal giubilo totale, e difatti ne causò lo split per la band, ma riascoltato oggi fa emergere particolari che anche io all’epoca trascurai.
Sicuramente non è il miglior album che abbiano prodotto, diciamo più che altro un piccolo atto di coraggio atto a cambiare le carte in tavola, avvenimento riuscito in pieno con l’ultimo Fractal Possession.
Un disco appena sufficiente, consigliato a tutti gli appassionati degli Abigor.

Recensione a cura di: BurdeN

Giudizio Complessivo: 6/10

Tracklist

1.The Legacy
2.Repulsor
3.Battlestar Abigor
4.Galaxies And Eons Decline
5.Luminescense Of Darkness
6.Nocturnal Stardust
7.Satan’s Galaxy
8.The Redeemer’s Return

Comments are closed.