lunedì, novembre 20, 2017 05:32

Abhor – Nox Isecuta Est (Demo, 1999)

A soltanto un anno di distanza dalla pubblicazione del primo demo-tape gli Abhor si ripresentano sul mercato con il seguente Nox Isecuta Est, prodotto che si caratterizza per una maggiore accentuazione del riffing di chitarra a discapito delle atmosfere cupe e criptiche, in ogni caso sempre presenti nel loro trademark è bene precisarlo.
Nox Isecuta Est è semplicemente più maturo e deciso, gli Abhor hanno preso totale coscienza dei propri mezzi e ora sanno come sfruttarli, è inutile fare una tracklist, perché l’intero demo-tape vive la sua qualità in una compattezza che fa dell’impatto la sua arma vincente.
Però tutto è relativo, perché di certo non siamo dinanzi ad una produzione devastante come quella che possono avere i Fear Factory, il loro impatto è più spirituale forse, ma si sente con chiarezza nelle strutture dei brani un metodo di scrittura che enfatizza l’aspetto prettamente Metal della loro musica, mettendo in secondo piano tutto l’apparato orchestrale.
In ogni caso tutte le canzoni presenti si forgiano di melodie malsane che rimangono immediatamente impresse nella memoria, e trovano sfogo (o forse sono state scritte appositamente) per essere eseguite dal vivo in modo da ampliarne il loro effetto.
Non so se qualcuno di voi è mai stato ad un loro concerto, ma per me che ho vissuto questa esperienza posso dirvi che si va oltre la mera esecuzione musicale.
Per farla breve Nox Isecuta Est è la testimonianza di una band in costante crescita, bene così.

Recensione a cura di: BurdeN

Giudizio Complessivo: 7/10

Tracklist

1.Invocation
2.Sad Sorceress Of The East
3.In The Sign Of The Alnaza
4.Amphitheatrum Sapientiae Aeternae

Comments are closed.