mercoledž, novembre 22, 2017 20:05

Abgott – Fizala (2003)

Gli Abgott sono una solida realtà Black Metal made in Italy che da svariato tempo si è trasferita in Inghilterra, sicuramente alla ricerca di maggiori possibilità.
Gli Abgott sono quella tipica band che si merita tutta la mia stima per un motivo molto semplice, non pubblica mai nulla se non sono estremamente sicuro di quello che fanno, e questo Fizala è forse il loro miglior disco.
Basta guardarli in foto per rendersi conto di come non ci sia alcuno spazio ad innovazioni, qui si produce puro e trucido Black Metal, bello corposo e robusto.
Malgrado tutto nella loro furia distruttiva non vanno a sfociare nel caos puro, proprio perché le loro canzoni sono ben strutturate e suonate.
Ad esempio le varie From Thy Beyond Shub-Niggurath, Nominato Essere Deve Non Colui Htohtaza e Lanrutcon Nyarlathotep nella loro semplicità e brevità risultano compatte ed efficaci.
E‚Äô un peccato che gli Abgott si siano ormai ritagliati ‚Äúsoltanto‚ÄĚuno spazio da cult band, perch√© rispetto a tanti altri pi√Ļ blasonati colleghi non hanno da invidiare.

Recensione a cura di: BurdeN

Giudizio Complessivo: 8/10

Tracklist

1.Book 1: Orucsolledovres Azaraq’s Fizala Tales
2.Book 2: Lanrutcon Nyarlathotep
3.Ghost Track
4.Book 3: The Eye Yog-Sothoth
5.Ghost Track
6.Book 4: From Thy Beyond Shub-Niggurath
7.Ghost Track
8.Book 5: Aren Anul Al Ottos Ailgattab Hastur
9.Ghost Track
10.Book 6: Nominato Essere Deve Non Colui Htohtaza
11.Book 7: Thy Evocation Cthulhu (Parts I-IV)

Comments are closed.