lunedě, novembre 20, 2017 17:05

Abgott – Abgott (2000)

L’esordio degli Abgott è un disco che non conosce compromessi, in tutti i sensi.
Si parte da un artwork onestamente squallido per poi ricredersi all’ascolto della loro musica.
Si dice che quello che conta è il contenuto e non il contenitore, ma lasciatevi dire che nel 2008 anche l’occhio vuole la sua parte.
In ogni caso qui gli Abgott assestano il loro primo colpo, con tutti i pregi e i difetti del caso perché da una parte si sente un gruppo con una forte voglia di emergere, ma dall’altra anche qualche pecca dovuta all’inesperienza.
Malgrado tutto canzoni come Disarmonic Requiem e Immortal si lasciano ascoltare con piacere, e fanno intravedere quello che poi gli Abgott svilupperanno nei dischi successivi.
Anche la produzione non è nulla di che, ma tutto sommato va più che bene per quello che otto anni fa la band voleva rappresentare.
La prima edizione del disco uscì in forma autoprodotta, soltanto in seguito grazie alla Whiplash Prod. il pubblico ha avuto la possibilità di reperirlo con maggiore possibilità.
Se siete dei collezionisti fatevi sotto.

Recensione a cura di:  BurdeN

Giudizio Complessivo: 6/10

Tracklist

1.Thy Elder Throne
2.Blizzard
3.Disarmonic Requiem
4.Countess Bathory
5.Immortal
6.No Mortiis
7.Odal Rune
8.Mayhemic
9.Black Armour In Dark Light Bright

Comments are closed.