lunedž, novembre 20, 2017 16:54

Art Inferno – Abyssus Abyssum Invocat (1999)

“Abyssus Abyssum Ivocat”, uscito nel lontano 1999, √® il primo ed unico album dei siciliani Art Inferno.
Cominciamo col far notare subito i vari e stupendi intermezzi che appaiono ogni due brani (circa).
Mi sento in dovere di citare l’intro iniziale, secondo me, letteralmente stupendo. Esso √® composto principalmente da tastiere tetre, orrorifiche e solenni contrapposte ad un cantato ritualistico in latino, spezzato solo da un boato che rappresenta l’apertura dei cancelli dell’inferno e dai successivi urli immondi delle anime dannate. Ascoltatelo e capirete!
Passando oltre, le tracce vere e proprie sono all’altezza dell’ intro.
La tastiera svolge un ruolo fondamentale; √® elegante, evocativa, riflessiva, triste e diabolica all’inverosimile.
La chitarra è spesso molto tecnica e violenta.
Il basso è sempre azzeccatissimo e la batteria e furiosa e precisa.
Lo screaming è acuto, blasfemo e furioso, il growl è molto cavernoso e la voce in pulito triste, riflessiva e cupa.
Sono presenti a volte anche voci femminili che raddoppiano la dose di malignit√†. A loro favore c’√® anche una registrazione impeccabile dai suoni professionali e nitidi.
Ottima la scelta del cantato in Latino, Inglese e Italiano.
Ci troviamo di fronte ad un disco eccezionale: un lavoro carico di emozioni malignità.
Consigliato a tutti, ma proprio tutti, coloro che ascoltano Black Metal.

Recensione a cura di: Tiphereth

Giudizio Complessivo: 8,5/10

Tracklist

1. Praeludium: A Porta Inferi
2. The Dark Rising
3. Through The Infernal Spheres
4. Bring Me Where They’re Burning
5. Orgiastic Dance Of Pan
6. Interludium: Sigillum Luciferi
7. Blood Of Eternal Love
8. Crying Mirrors
9. Be Silence My Ossuary
10. Postludium: Fornacem Ignis Aeterni

Comments are closed.